Dove dormire a Mosca

dove dormire a Mosca, hotel
Hotel Izmailov. Foto: Artem Svetlov

Mosca è una delle città più care al mondo, soprattutto quando si parla di alloggi per turisti. Anche se per fortuna negli ultimi anni hanno aperto nuovi mini hotel a prezzi più accessibili.  La nostra guida ai vari quartieri e le offerte relative.

Mosca ha una pianta ad anelli concentrici come Milano, anche se ovviamente in scala molto più ampia. Questi sono i 4 distretti principali della capitale russa dentro l’anello centrale di Sadovya Koltso, ovvero Garden Ring o anello del Giardino.

  • Kitai-Gorod — Il quartiere che comincia a est del Cremlino, da cui è separato dalla famosa Piazza Rossa. Qui si trovano musei, frammenti di mura medioevali in gran parte ricostruite e chiese antiche. Ci sono anche negozi e ristoranti che lo rendono gradevole per passeggiare, soprattutto in Ulitsa Varvarka, la strada principale.

Kitai-Gorod offre una varietà di alloggi dall’hotel a 5 stelle ad accomodation più a buon mercato, i particolare boutique hotels o stabilimenti indipendenti fuori dal circuito delle grandi catene, nelle vie laterali.

  • Arbat — Il distretto ad ovest del Cremlino, raccolto intorno alla piazza e alla strada omonima, compreso nel cerchio delimitato da 4 fermate della metropolitana: Arbatskaya, Alexandrovskiy sad, Bibloteka and Borovitskaya.  In epoca zarista era il quartiere dove risiedeva la nobiltà e gli artisti, e le case dove hanno vissuto poeti e scrittori sono oggi dei musei.

La via Arbat che parte da piazza Smolenkii è divisa in due parti: la vecchia Arbat è stata trasformata in isola pedonale ed è oggi la strada più turistica di Mosca. La nuova Arbat, che corre parallela alla precedente è invece una vialone contraddistinto da  grattacieli moderni e lussuosi in acciaio e vetro.

L’offerta di alloggi è oggi differenziata, secondo lo stesso schema di Kitai Gorod: alberghi costosi nella via principale, più a buon mercato nelle viette laterali.

  • Tverskoy — Il distretto a nord-ovest del Cremlino lungo la famosa, omonima strada (Tsverskaya), in passato chiamata via Gorki, e definita dalla presenza quasi ininterrotta di boutique di alta moda. Dopo aver incrociato l’anello dei giardini, Tserskaya diventa Leningradsky Prospekt.

Tverskaya è la zona dove sono concentrati gli hotel di lusso.

  • Zamoskvorechye e Yakimaka — Sono i due distretti meridionali dell’anello centrale, divisi dal centro storico dal fiume Moscova e collegato con il ponte Bolshoj Moskvoretsky. Qui si trova anche il famoso Gorki Park.

In questa zona più tranquilla, gli hotel sono più scarsi,  ma anche generalmente più a buon mercato,  rispetto agli altri distretti centrali.

  • Partizanskaya – Fuori dall’anello principale, diversi chilometri a est, a 20 minuti di corsa in metropolitana, Partizanskaya è l’area dove si trova l’enorme mercato di Izmailovo e il bellissimo Parco Izmaylovsky.

Oltre all’enorme Hotel Izmailovo, ci sono diverse altre strutture a casermone, tipiche del periodo del comunismo, con prezzi più a buon mercato, ma anche servizi più scarsi.

Dove dormire a Mosca: I top alloggi

Questi i migliori alloggi in base alle recensioni degli utenti di Booking.com

Miglior alloggio per chi viaggia per affari: Malliott Apartment Nikitskaya Historical Centre VM 9,5 (14 rec.)

Miglior alloggio per chi viaggia da soloLefort MiniHotel, VM 9,2 (10 rec.)

Miglior alloggio per famiglieLakshmi Apartment on Afanasyevsky, VM 8,8 (12 rec.)



Booking.com

Se prenoti su Booking usa questo link per avere 15€ di sconto! (E per farli avere a me, grazie)

Rispondi