La Pasqua in Russia

uovo Pasqua in Russia
Uova di Pasqua russe. Foto: wikipedia

La Russia è un paese di tradizione Ortodossa, che celebra la Pasqua come la festa religiosa più importante. Festa che viene celebrata solitamente una settimana dopo rispetto a quella cattolica. Le tradizioni della Pasqua in Russia.

Per tanti decenni l’Unione Sovietica fu privata delle feste religiose. La Cristianità viveva come nascosta, dormiente, finché non fu risvegliata dai cambiamenti degli anni ‘80. Con tutte le restrizioni dei tempi sovietici era difficile andare in chiesa, come ben ricorda il sito Russian Echo.

Come informa il sito italeka:

La data della Pasqua ortodossa non coincide con quella della Pasqua cattolica, dato che la chiesa ortodossa segue il calendario giuliano e non quello gregoriano, anche se a volte le due festività cadono nello stesso giorno. La Pasqua ortodossa viene celebrata la prima domenica dopo la prima luna dall’equinozio di primavera.

Il che vuol dire che per il 2016 la Pasqua Ortodossa viene festeggiata il 3 maggio. La liturgia del Sabato Santo viene officiata dal Capo della Chiesa russa ortodossa ed e‘ caratterizzata dai paramenti bianchi che vanno a sostituire quelli neri e viola, simbolo della mestizia e del dolore.

Per saperne di più, questa pagina su Sputnik: 

Inoltre sempre da Italeka:

L’uovo di cioccolato della Pasqua occidentale è praticamente sconosciuto in Russia. Sono invece molto popolari e diffuse le uova di Pasqua fatte a mano, solitamente dipinte semplicemente di rosso per rappresentare il sangue di Cristo, ma in giro si trovano anche uova molto più elaborate.

E nella pagina si trovano le ricette dei I dolci tipici: il Kulic, la Paska e le uova Fabergè.

Pasqua in Russia

Altri dettagli sul modo di festeggiare la Pasqua in Russia, presi dallo speciale del sito Al femminile, tra un articolo sulle scarpe col tacco basso da tenere in armadio e il test per scoprire se sei veramente innamorata:

Viene festeggiata con grande solennità con una messa che si celebra a mezzanotte. Durante la funzione i fedeli, che tengono in mano una candela, si scambiano il tradizionale triplice bacio: subito dopo iniziano a suonare la campane e comincia così la festa della resurrezione.

Tutti si recano in processione verso i cimiteri, con i ceri accesi, per rendere omaggio ai propri cari scomparsi. In Russia il giorno di Pasqua si fa anche un vero e proprio picnic al cimitero, sulla tomba di un parente defunto.

Rispondi